contatore accessi web

10
Lug

0

3 elementi importanti per il frame del tuo drone

Quali sono gli elementi da non perdere mai di vista nella scelta di un frame?

I frame (o telai) dei quadricotteri si sono evoluti di pari passo alla tecnologia dei droni e di tutte le loro componenti.
Proprio l’utilizzo crescente di molteplici materiali per seguire i molteplici utilizzi e campi applicativi dei droni ha condotto alla scelta di vari materiali e tipologie di telaio a seconda delle specifiche esigenze e disponibilità economiche. Tuttavia, pur nella relativamente ampia gamma di possibilità di scelta, ci sono tre elementi importanti da considerare nella scelta di un frame. Vediamoli insieme:

1 – Materiali:

Come già detto in precedenza, i telai, oggi sempre più resistenti e armonici nelle forme, possono essere in alluminio, in fibra di vetro, in fibra di carbonio e in perspex o anche in alluminio. Mentre quelli in alluminio, per lo più rettangolari, sono tanto semplici quanto fragili, quelli in fibra di vetro (collegati a tubi in alluminio a sezione rettangolare o cilindrica) sono più resistenti e anche più maneggevoli ed economici (e molto meno cari di quelli esclusivamente in fibra di carbonio). Diciamo, un primo passo avanti evolutivo nei materiali dei droni.

Una versatilità, resistenza ed economicità ancora maggiore si ritrova sui telai in fibra di carbonio e in perspex; quest’ultimo materiale viene incontro ai ‘principianti’, ma anche ai professionisti e alle loro esigenze, dal momento che i droni in perspex sono per antonomasia i più economici, leggeri e facili da sostituire.


2 – Protezione:

Il crash, soprattutto agli inizi, è sempre dietro l’angolo. L’installazione sul frame di una cappottina in policarbonato (lo stesso materiale che utilizzano gli aerei e gli elicotteri commerciali) potrà proteggere le componenti elettroniche in caso di incidente.

 

3 – Una questione di forma:

La geometria aiuta nella conservazione e protezione dei nostri APR. La scelta di un frame con la forma sferica, ad esempio, si dimostra prudente perchè questa particolare forma aiuta a distribuire  la forza di un eventuale urto sugli elementi periferici del drone, con il risultato di una maggiore e ‘geometrica’ protezione dell’elettronica del drone e… delle tasche dell’utente, dal momento che l’elettronica è di certo la parte più cara del velivolo.

Inoltre anche in caso di vento, una cappottina semisferica aiuta l’aria ad aggirare l’ostacolo (il nostro drone) invece di fare “effetto vela” (il drone non riesce ad affrontare il vento… ma ne parleremo più avanti…)

E tu, che frame usi?
Scrivici se hai bisogno di un consiglio tecnico o se ci vuoi dare nuovi spunti.

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi