Siamo online! Contattaci su WhatsApp

Come fare fotogrammetria senza l'uso di droni

lug 20, 2020

La fotogrammetria terrestre è quella tecnica che permette di acquisire i dati metrici di un oggetto riferiti a forma e posizione. Essa, fino a poco tempo fa, presupponeva di sostenere un costo particolarmente elevato, quello, cioè strettamente dipendente dall’acquisto di particolari e sofisticate attrezzature necessarie appunto per eseguire tali rilevamenti.

In massima parte, infatti, la fotogrammetria terrestre si è andata sviluppando nella forma aerea, soprattutto per quanto concerne i rilevamenti topografici del territorio. 

Tuttavia, quest’ultima, è stata chiamata molto spesso a fare i conti con delle restrizioni relative allo spazio aereo.

A questo limite se ne aggiungeva un altro: è davvero complicato fotografare alcune parti dell’oggetto dall’alto ed il rischio è che il modello ne possa uscire incompleto.

Per poter scansionare alcuni elementi, ci sono soluzioni semplici, economiche e portabili, che non prevedono il necessario utilizzo del drone e che non presuppongono particolari pianificazioni e permessi.

Ecco di seguito a cosa ci stiamo riferendo nello specifico.

 

Palo telescopico: di cosa si tratta e cosa consente di fare

Tante volte una valida fotogrammetria terrestre può essere assicurata anche mediante l’utilizzo del palo telescopico, che, nelle migliori condizioni di utilizzo, offre sempre la garanzia di una impeccabile qualità della fotografia.

L'uso di moderne fotocamere digitali ad alta risoluzione e i sistemi digitali fotogrammetrici hanno facilitato e trasformato la fotogrammetria terrestre, rendendola sempre più accessibile.

E’ naturalmente raccomandato, là dove è possibile, avvalersi per l’uso del palo telescopico di un punto di vista elevato, che offre il vantaggio di poter "vedere" su ostacoli di basso livello, quali possono essere pareti, veicoli, o la stessa vegetazione, aumentando così notevolmente la quantità di elementi accessibili a questo strumento.

A volte niente è importante quanto la prospettiva. E’ spesso l’obiettivo di tanti fotografi trovarne una che nessun altro ha trovato e catturare le cose da punti di vista insoliti e penetranti.

Il modo più pratico per ottenere una prospettiva aerea esclusiva e straordinaria è proprio quello di attaccare una telecamera a un palo telescopico. Anche se non banale, non è neanche complicato.

Questo oggettopuò estendersi per più di 15 metri d’altezza e consente di accedere a quell'angolo “diverso” che nessun altro oggetto di fotogrammetria è stato in grado di catturare.

Le foto che vengono realizzate con fotocamere digitali da 12 megapixel, sono in grado di rendere una buona estensione e offrono al cliente una buona qualità d'immagine.

La principale destinazione d’uso è rappresentata da quei luoghi in cui la fotografia aerea è troppo alta e la fotografia terrestre è un angolo che non permette di osservare tutto ciò che vogliamo vedere.

 

Palo telescopico: i principali campi di applicazione

Il palo telescopico può essere utilizzato anche per la fotogrammetria terrestre riferita al settore dell’architettura. 

Al riguardo, si può anche considerare che una coppia di immagini può essere acquisita con una posizione "alta" e "bassa" della videocamera anziché solo di sinistra e di destra.

Ma non è tutto: l’impiego del palo telescopico rende possibile carpire immagini da alcuni metri, senza l’utilizzo di scale pesanti, in tante diverse occasioni.

Tra queste:

  •  Matrimoni;
  •  Necessità di catturare foto di zone spettacolari con viste elevate;
  •  Pubblicità per hotel, ville ed agriturismi;
  •  Attività investigative;
  •  Eventi;
  •  Attività giornalistiche.

Il palo telescopico è un sistema di supporto particolarmente pratico e semplice da utilizzare, ci vogliono solo poche fasi per assemblare e smontare questo sistema.

Facile da trasportare e da sistemare, esso consente di ottenere risultati assai validi nel campo della fotogrammetria terrestre con foto catturate da ogni angolazione.

Si sa che un po’ di elevazione trasforma un’immagine.

 

Ebbene, in conclusione, davvero il palo telescopico è uno strumento che permette di ottenere immagini mozzafiato senza la necessità di sollevare attrezzature o droni, rivelandosi tra l’altro vantaggioso anche sotto l‘aspetto economico.


Leave a comment

Accedi


Categorie