contatore accessi web

11
Giu

0

Come fare foto ad una casa estiva per promuoverla on line (7 trucchi)

Hai una casa al mare o in montagna da affittare nei periodi estivi e vuoi promuoverla sui canali on line e sui social, pur non essendo un esperto di comunicazione o un agente immobiliare?
Ecco per te alcuni consigli su come fare foto che possano valorizzare l’immobile che vuoi mettere a disposizione dei turisti.
Questi consigli valgono anche per chi non ha propriamente una casa vacanze ma vuole, ad esempio, mettere la propria casa di città a disposizione per l’estate mentre si è altrove, come accade nel house swapping (scambio casa) e house sitting (rete di viaggiatori che si offrono di badare alla tua casa quando tu sei, a tua volta, in viaggio).

Questi consigli sono adatti ad ogni tipo di macchina fotografica, dalla super professionale con tre obiettivi ad una compatta digitale di pochi grammi.

Iniziamo:

1 – Fai foto in orizzontale

Pensa al pubblico al quale ti stai indirizzando: anche se l’oggetto del tuo scatto è la porta di un balcone o una stanza con soppalco, ricorda che chi cerca una casa in affitto su internet lo fa spesso da tablet e smartphone, dove le foto in verticale non si visualizzano bene. Meglio cercare di fare una buona inquadratura sempre in senso orizzontale, seguendo i prossimi consigli.

2 – Colori adatti allo scopo

colori casa mare

Se devi affittare una casa per il periodo estivo, indipendentemente dalla distanza dal mare o dalle acque di un fiume o lago, alterna nell’arredamento il bianco all’azzurro o al verde chiaro. La combinazione di questi colori trasmette freschezza, quindi risponde ad un desiderio primario di chi cerca una casa per le vacanze.

3 – Foto dall’alto

foto monolocale dall_alto

Noleggia o fatti prestare (o acquista) un palo telescopico. Utilissimo, anzi ormai quasi indispensabile, per chiunque voglia fare foto di interior per qualunque ragione, esso consente di fare scatti da diverse altezze e di fare inquadrature forti sul piano emotivo sfruttando la verticalità (che dà un senso di dinamicità) e valorizzando tutti gli spazi, persino i più piccoli.

Per altro uno scatto da due metri di altezza aiuta anche meglio nella valorizzazione degli spazi che si estendono in verticale, pur inquadrando in orizzontale come raccomandato al punto 1.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo
3 trucchi per usare al meglio un palo telescopico per diversi tipi di scatto

4 – Ordine logico

Mi raccomando, nella pubblicazione non andare a casaccio! Pubblica immagini come se stessi mostrando gli ambienti della casa nell’ordine in cui li si visiterebbe a piedi. Per le stanze principali fai anche foto da almeno due punti di vista: dalla porta e esattamente dal lato opposto, così che si possa vedere lo spazio antistante la porta di ingresso.

5 – Linee verticali

Per far sentire il visitatore virtuale a suo agio, non fargli venire le vertigini e trasmetti un senso di ordine. Un modo per farlo è badare bene alle linee verticali e seguirle: fai ad esempio in modo che il lato destro e sinistro della foto siano paralleli ai lati delle porte e finestre e delle pareti.
Anche in questo il palo telescopico è di aiuto grazie alla stabilità del piede su cui esso poggia e con il quale lo terrete fermo e alla possibilità di fissare la video camera in maniera del tutto simmetrica.

6 – Ordine in casa

L’ordine non è dato ovviamente solo dalle linee ma anche dall’arredamento e da come sistemi le cose presenti nella casa. Fai in modo di non far apparire la tua borsa, il tuo cappotto, le tue maglie o scarpe nell’inquadratura, perché potrebbe trasmettere oltre al senso di disordine anche l’idea che ‘non è casa mia, ma di qualcun altro’… che poi di fatto è così, ma non è ciò che ad un possibile ospite e cliente piace percepire.

7 – Valorizza gli esterni

esterni dettaglio

Se la casa è a strapiombo sul mare o si affaccia su una spiaggia bianca, mettere bene in risalto gli esterni non è una cosa difficilissima! Basta scegliere le prime ore del mattino perché la luce è chiara e l’aria più rarefatta (e le strade/spiagge più vuote, e questa promessa di tranquillità piace ai potenziali clienti).
Metti, tra le foto, una che inquadri l’affaccio sull’esterno più bello, ponendo accanto alla finestra/balcone una poltroncina con cuscini e con accanto riviste e libri: sarà come una promessa di bei momenti di relax per chi arriva. (Dopo lo scatto, ovviamente, lascia lì la poltrono o quanto meno falla trovare all’arrivo degli ospiti).
Se la casa si trova in una zona non esteticamente bellissima, devi lavorare più di fantasia e di ingegno. Pulisci eventuali aiuole, abbellisci con fiori e piante, scegli momenti in cui non sono parcheggiate auto, fai foto di dettagli interessanti, come un cancello particolare, un gatto su un tappeto (i gatti funzionano sempre), una parete di edera…

Ma attenzione! Esalta dettagli interessanti ma non inserire foto di cose che in realtà in questa casa o davanti ad essa non esistono. Attraverso le foto, racconta la verità. Come già scritto, ogni foto è una promessa di relax, di bellezza, di bei momenti da trascorrere, e le promesse vanno mantenute.

 

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi