contatore accessi web

29
Apr

0

Come rendere un drone sicuro… e volare senza patemi d’animo!

La tecnologia al servizio dei droni per una sicurezza assoluta

I droni stanno conquistando sempre più il mercato. Di tutti i tipi e dimensioni, da quelli microscopici utili esclusivamente per fini ludici a quelli più grandi per effettuare attività di vero e proprio lavoro aereo, i droni sono ormai entrati sempre più nella nostra vita.

Quanto sono sicuri attualmente questi fantastici mezzi?

I rischi più grandi nell’utilizzo di un drone

Non tutti i droni sono sicuri al 100%. E soprattutto se si opera in ambiti urbani la sicurezza è qualcosa di fondamentale. Un oggetto di oltre 2kg che cade da oltre 70 metri di altezza è in grado di fare danni anche molto seri.

Alcune cause di rottura che portano il mezzo a precipitare sono:

  • Rottura di un motore (soprattutto nei modelli dotati di meno di 4 motori)
  • Rottura di un elica
  • Presenza di un flight control non evoluto come i NAZA o gli APM presenti sui nostri Drone Hunter
  • Assenza di paracadute in grado di salvare il drone da rotture indesiderate

Ora, grazie all’evolversi della tecnica, è possibile salvare un drone ed evitare una rottura problematica in modo davvero semplice e senza spendere un capitale.

 Quali sono i modi per rendere il tuo drone incredibilmente sicuro?

Rendere un drone completamente sicuro senza spendere un capitale e ridurre i fattori di rischio è in realtà fattibilissimo. Ecco qui alcune regole per rendere il tuo drone affidabile:

  1. Adottare droni con almeno 6-8 rotori
  2. Montare eliche rinforzate con fibra di carbonio
  3. Utilizzare paracaduti balistici evoluti (come i MARS) in grado di non far precipitare il drone in caso di rottura catastrofica
  4. Adottare controllori di volo (flight control) evoluti come NAZA o APM in grado di rispondere ad ogni perturbazione e anche a delle anomalie della macchina
  5. Comprare un drone progettato da un’azienda specializzata e non da ‘assemblatori della domenica’.
  6. Norma di buon senso… non volare su assembramenti di persone, la regola di Murphy è sempre in agguato.
  7. Fare sempre manutenzione del tuo drone ed annotare come e quanto ha volato.

Adottando queste semplici regole il rischio di un danno per il tuo drone si abbatte praticamente a zero.

Il tuo drone ti ringrazierà e tu vivrai e volerai con maggiore tranquillità!

E tu? Cosa fai per rendere sempre più sicuro il tuo drone? Faccelo sapere!

Al prossimo volo!

 

No Comments

Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi