contatore accessi web

04
Nov

1

Disastri socio-ambientali e dronotica. 3 sperimentazioni che ci salveranno

Terremoti, epidemie, estinzioni, narcotraffico. Ecco come la dronotica cerca di rispondere, in 3 brevi esempi.

Può sembrare un titolo ironico e forse provocatorio, ma non lo è.
Ecco tre esempi di come alcune sperimentazioni in corso nel campo della dronotica  aiuteranno il genio civile a prevedere disastri ambientali, salvare vite, migliorare la sicurezza.

1 – Rischio sismico

rerollTra le tante sperimentazioni del mondo della dronotica, in aeree soggette a rischio sismico, ne citiamo una in corso che mette insieme esperti italiani dell’Università Bicocca di Milano e ricercatori inglesi.
La ricerca parte dall’Islanda, dove grazie all’utilizzo di velivoli automatici dotati di GPS satellitare e strumenti di ripresa di ultima generazione, si sta analizzando l’evoluzione storica delle falde di un territorio in passato colpita da forti terremoti.
Attraverso le riprese aeree di altissimo dettaglio e una ricostruzione dei dati in 3D, è possibile studiare con una precisione prima inimmaginabile le strutture geologiche in grado di produrre futuri terremoti.
Il metodo teorico alla base dello studio, he proseguirà nei prossimi mesi in Grecia, non è molto diverso dall’approccio usato per lo studio dell’Universo e dei corpi celesti. In questo campo i droni hanno l’ulteriore vantaggio dei costi bassissimi rispetto a quelli delle apparecchiature e metodi di ricerca precedenti, e sono quindi facilmente utilizzabili in aree particolarmente povere.

2 – Estinzione di specie animali e vegetali a rischio.

foresta pluvialeRicercatori degli USA e del Regno Unito, quali Vijay Kumar e Serge Wich, stanno sperimentando parallelamente tipologie di droni ultra piccoli e ultra leggeri che siano in grado di seguire tipologie di animali in via di estinzione, a rischio bracconaggio e anche oggetto di studio per la ricerca medica, senza allontanarli dal loro ambiente originario.
Nei due casi citati, la fase successiva della sperimentazione mira alla creazione di sciami di poccoli droni che possano lavorare seguendo le modalità di coordinamento di formiche e api. Al momento quest’ultima fase della ricerca sembra essere particolarmente lontana, per ovvie questioni di regolamento e opportunità sul piano dell’impatto sonoro e ambientale.
Il monitoraggio sulle specie non è in corso solo per gli animali ma anche e soprattutto sulle piante; con il monitoraggio costante e a basso costo potenzialmente fornito da quadricotteri di piccole dimensioni è possibile capire quando queste sono più soggette a determinate malattie ed epidemie, permettendo agli agricoltori di non perdere interi capitali e a piccoli contadini di molti paesi di Africa, India e Cina di non perdere vite umane i caso di carestia (fenomeno ancora drammaticamente attuale ai giorni nostri).

3 – Narcotraffico, una lotta di eliche

Se i narcos di Guadalajara, hanno pensato di usare dei droni per l’invio di piccole dosi di stupefacenti oltre il confine tra Messico e USA, sempre con i velivoli a pilotaggio remoto le autorità di polizia possono monitorare gli spostamenti irregolari tra i due paesi, e non solo. Ad esempio, con l’utilizzo di droni collegati a telecamere ad infrarossi è possibile intercettare le decine di tunnel sotterranei scavati dai narcotrafficanti per valicare i confini.
Il regolamento statunitense per l’uso civile e privato è molto severo e limitante (ne parleremo presto in maniera più approfondita), ma il fatto che  le università  USA stiano investendo molto nella sperimentazione e ricerca in tal campo lascia ben sperare in ulteriori aperture e innovazioni.

 

 

Comment (1)

  • Ptlida.com

    Great article.

    reply

Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi