contatore accessi web

05
Giu

0

Droni e paracadute: metti al sicuro il tuo drone con poco!

Quando la sicurezza è un MUST ecco uno strumento che non può mancare su un drone

Leggendo tra le norme dell’ENAC un requisito fondamentale è quello della SICUREZZA. Sicurezza dei sistemi avionici, sicurezza dei sistemi meccanici, sicurezza dei sistemi di collegamento a terra (meglio definiti datalink).

Che cosa fare nel malaugurato caso che tutto vada per il verso sbagliato? L’ENAC, l’ente nazionale aviazione civile, “impone” l’uso di un sistema di sicurezza quale il paracadute balistico, mezzo ad oggi utilizzato principalmente negli ultraleggeri, ma oggi tornato alla ribalta anche per questi ragni volanti.

Perché un paracadute balistico?

Come dicevamo in un precedente articolo sulla sicurezza dei droni non tutti sono sicuri al 100%. Operando in ambiti urbani un drone di piccole dimensioni sotto i 2kg che cade da 70 metri di altezza può essere pericolosissimo.

Ecco allora l’obbligo su detto di adoperare paracaduti balistici in grado di:

  • Rallentare la corsa a terra del drone
  • Salvare il drone dalla certa rottura
  • Salvare una persona a terra da un impatto con il drone
  • Evitare la fuoriuscita del drone dal cilindro V70 (200m di raggio e 70m di altezza)
  • Rispondere agli obblighi dell’ENAC

 Che cosa si trova in commercio?

In commercio le soluzioni a disposizione sono diverse. Alcune più semplici da installare, altre più fantasiose, altre semplici ma anti-estetiche. Eccole:

  • Paracaduti OPALE: compatti, eleganti, comodi da montare, sono una soluzione molto pratica e veloce per installare un paracadute su un drone. Contro? L’apertura è lenta (manca un sistema esplosivo) e il sistema è poco efficace se il drone si trova a pochi metri da terra.
  • Paracaduti FruitChuse: con CO2 per un rapidissimo innesco, sono molto efficaci, facili da montare e compatti. Contro? Il costo davvero spaventoso di oltre 500$ per un paracadute per mezzi inferiori a 1.8Kg.
  • Paracaduti MARS: al momento la migliore soluzione per salvare il drone da un impatto con il terreno. Dotati di una molla per una rapida apertura, sono facilmente collegabili alla struttura e comandabili a distanza. Contro? Poco estetici e richiedono una installazione ad hoc.

Adottando uno di questi paracaduti il rischio di un danno per il tuo drone si riduce sensibilmente!

Un paracadute per volare tranquilli!

Adotti un paracadute? Quale tipo? Faccelo sapere ed inviaci una tua foto!

Al prossimo volo!

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi