contatore accessi web

10
Dic

0

La regola delle 3M per volare in sicurezza con un multicottero

Tre consigli facili da ricordare e da tenere sempre a mente per aver cura del proprio drone e farlo durare più a lungo.

Che si tratti di uno strumento di lavoro o di un hobby, un multicottero è pur sempre una spesa, oltre che un oggetto bellissimo agli occhi di un esperto o appassionato di modellismo aereo, ed è interesse di chiunque ne abbia uno conservarlo e preservarlo al meglio e il più a lungo possibile.
Non è una cosa semplice, perchè per quanto ‘tranquillo’ possa essere l’utilizzo che ne vogliate fare, anche solo per giocare nel vostro giardino, soprattutto agli inizi le fasi di atterraggio possono comportare impatti forti, a causa dell’inesperienza. Anche nelle fasi più avanzate sono molte le cose che possono mettere a richio l’integrità del modello e danneggiarne alcuni pezzi.

Adesso vediamo insieme 3 regole e consigli molto semplici da ricordare per mettere in sisurezza il proprio multicottero prima dell’acquisto e durante le fasi di vita e di utilizzo della macchina.

1 – Montaggio

(O Assemblaggio). Importantissimo scegliere, sin da prima dell’acquisto, un fornitore che possa seguirvi e che conosciate e sia facilmente rintracciabile. Fatevi consigliare una ditta che non lesini sui materiali e sui pezzi perchè i droni sono fatti di piccolissimi dettagli tutti molto importanti. Saldature fatte male, eliche fabbricate in materiale scadente, motori montati troppo velocemente, sono piccoli dettagli che all’atto dell’acquisto e dei primi voli potreste non vedere ma che nel giro di breve tempo potrebbero manifestarsi. Invece è da subito evidente un gimbal tarato male, attraverso fotografie mosse e riprese ‘tremolanti’, effetto davvero fastidioso.
In genere, i produttori e gli assemblatori di droni certificati sono i più affidabili perchè hanno già dovuto superare prove di conformità e qualità con la massima autorità nazionale.

2 – Manutenzione

Strettamente legato al primo punto è anche questo secondo passaggio.
L’importanza di potersi affidare ad assemblatori esperti e competenti si rispecchia anche nella tranquillità di potersi rivolgere sempre a loro nelle fasi di manutenzione.
In caso di impossibilità di far ricorso all’assemblatore o alla ditta produttrice per motivi geografici o altro, è importantissimo anche in questo caso cercare (chiedendo ad amici e soprattutto leggendo i forum specializzati on line) ad aziende che producono droni certificati per i motivi già spiegati.

Sui motivi per cui su Assemblaggio e Manutenzione è meglio non risparmiare, approfondisci con questo articolo.

Drone Quadricottero Black Hunter 33 – Mars

Non è il nome di un pianeta né di una divinità pagana. Semplicemente, si tratta di un tipo di paracadute dal miglior rapporto funzionalità/prezzo. Infatti i Mars sono dotati di una molla per una rapida apertura, sono facilmente collegabili al drone e sono per altro comandabili a distanza, quindi hanno una resa ottimale per proteggere il tuo multicottero da impatti con il suolo, pur essendo meno costosi dei FruitChuse, con sistema a CO2 per un rapidissimo innesco ma prezzi che sfiorano i 500 dollari.

Se hai bisogno di consigli o di manutenzione e se stai pensando all’acquisto di un drone ‘sicuro’ e certificato, contattaci e/o dai un’occhiata anche ai nostri prodotti.

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi