contatore accessi web

25
Set

0

La regola delle 3P per non farsi male con un drone

Posizione, Paracadute, Progetto. Consigli semplici per chi si approccia da poco al volo con i droni.

I droni sono strumenti tanto innovativi e interessanti quanto pericolosi, soprattutto se ad utilizzarli sono utenti ancora alle prime armi. Questo articolo è specifico per loro!
I modi per rendere sicuro il volo radiocomandato sono diversi, ma per chi si avvicina per la prima volta o ha da poco tempo un quadricottero, ci sono tre importanti elementi da prendere in considerazione, prima di conoscere metodi ancora più sofisticati per la messa in sicurezza. Vediamoli insieme:

1 – Posizione

Prima di arrivare a parlare di elementi complessi come la tipologia di motore, il tipo di elica, i materiali e l’assemblaggio, ogni neofita dronista deve sapere che esistono delle norme imposte dall’Enac in merito alle aree su cui può volare un quadricottero e su cosa e come fare in caso di necessità di sorvolare zone affollate.
Se siamo agli inizi, è il caso di scegliere sempre aree aperte e non trafficate come radure, spiagge in periodi non estivi ecc. Saremo più tranquilli nel fare le manovre, impareremo a ‘dividere lo sguardo’ tra telecomando ed evoluzioni aeree del nostro velivolo e miglioreremo i nostri riflessi, punto chiave in tutto il processo di sicurezza del volo.

582 – Paracadute

Posizionare un paracadute è alla base della prudenza! Si tratta di un oggetto fondamentale che non deve mancare, non solo per la sicurezza nostra e degli altri… ma anche della macchina che abbiamo acquistato.
Ma non tutti i paracadute sono uguali! Quelli denominati MARS sono ad oggi la migliore soluzione perché sono dotati di una molla per una rapida apertura, sono facilmente collegabili al drone e sono comandabili a distanza. 

3 – Progetto (e Progettisti)

Che abbiate acquistato il vostro drone per scopi professionali e fornire un servizio migliore ai vostri clienti o per hobby e personale passione per le riprese aeree o il volo, è importante ricordare sempre che i droni non sono giocattoli (altrimenti l’Enac non si sarebbe scomodata a fare un vero e proprio regolamento in merito!). Per questo è importante rivolgersi ad aziende specializzate, che possano consigliarti la macchina più adatta al tuo scopo e seguirti passo passo nella manutenzione e nel controllo dei sistemi di sicurezza.

Per maggiori consigli e specifiche informazioni, contattaci!

Presto un articolo per la messa in sicurezza, rivolto a Dronisti Avanzati.

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi