contatore accessi web

20
Mar

0

Quale frame scegliere per costruire il tuo quadricottero?

Scegliere un buon frame è la base per fare un buon volo

I primi droni avevano frame (o telai) molto semplici, per lo più a quattro aste, collegate ad una piastra centrale. Era la fine degli anni 2000 e gli esperimenti sui droni erano ai primordi.

All’epoca l’autonomia di un drone era di pochi minuti e i crash erano all’ordine del giorno.

Oggi, grazie alle nuove tecnologie e all’uso di materiali innovativi, è possibile avere frame non solo leggeri ma anche molto resistenti, facili da manutenere e belli da vedere.

Quali sono i frame più utilizzati oggi?

Grazie all’evolversi della scienza e della tecnica, una quantità incredibile di materiali è apparsa anche sui frame per i droni. Oggi ad esempio si utilizzano diversi materiali per ottenere risultati fino a qualche anno fa impensabili:

  • Frame in alluminio, molto spesso due piastre collegate a tubi (anch’essi in alluminio) di forma rettangolare. Soluzione molto semplice ma molto fragile in caso di impatto violento.
  • Frame in fibra di vetro collegati a tubi in alluminio di sezione rettangolare e/o cilindrica. E’ una soluzione economica e resistente, con il vantaggio di poter giocare con forme leggermente più complesse.
  • Frame in fibra di carbonio e tubi in alluminio, soluzione adottata da Drone Hunter che conferisce elevata leggerezza, incredibile resistenza e facilità di installazione.
  • Frame in perspex e tubi in alluminio, soluzione adottata da Drone Hunter basic, ideale per chi ha voglia di cominciare a pilotare un drone e al contempo non vuole aver paura di rompere alcune componenti. I frame in perspex sono infatti economici, leggeri e facili da sostituire.

 Perché conviene utilizzare i nostri frame per volare?

Perché, grazie agli spazi e ai volumi presenti, ti permettono una elevata autonomia e una personalizzazione del tuo drone. Ti interessa ad esempio montare una elettronica NAZA o Arducopter? Con i nostri frame lo puoi fare senza nessuna complicazione e senza lottare con spazi angusti e con poca possibilità di manovra.

Inoltre puoi stare tranquillo! La cappottina in policarbonato (lo stesso materiale che utilizzano gli aerei e gli elicotteri commerciali) proteggerà la tua elettronica in caso di incidente.

La particolare forma sferica distribuisce infatti la forza di un urto sugli elementi periferici del drone… risultato? La tua elettronica (l’elemento più caro del tuo drone) sarà sana e salva, tu contento di non aver perso centinaia di euro, il tuo drone pronto a volare nuovamente!

Al prossimo volo!

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi