contatore accessi web

23
Dic

0

Consigli utili per fare un ottimo video aereo

Sono stati la tendenza sui social network del 2015, e nel 2016 si prevedono molti upgrade della presenza dei video aerei professionali anche in ambito
– pubblicitario
– documentaristico
– giornalistico
– cinematografico.

Diversi profili Instagram (il social network più in crescita) sono dedicati esclusivamente alle foto aeree e ai mini video dall’alto e anche su twitter la tendenza #aerialshots è gettonata e seguitissima insieme ad una serie di hashtag affini relativi al mondo delle immagini dall’alto.

Seguici su instagram, ti raccontiamo per immagini quelli che facciamo!

Yuneec Q500. #glam, safe, easy and perfect for #professional #videos and #shooting

Una foto pubblicata da Aerialclick.com (@aerial_drones_pics) in data:

Quello che si sta affermando sempre di più come un MUST dell’industria dei video-fotografico smette di essere, dunque, una sotto categoria del mondo della fotografia per trasformarsi in vero e proprio metodo specifico per il quale vengono contattati appositi professionisti.

Ma che cosa serve per fare dei buoni video aerei?

Studio dinamico

Questa è sempre la prima cosa! Attenzione, non parliamo necessariamente di noioso studio accademico ma anche divertente documentazione attraverso blog, social network e libri divulgativi e fotografici, come studia seriamente un hobbista super appassionato.
Leggendo e scoprendo i piccoli trucchi usati dagli altri è possibile infatti apprendere e sperimentare e pensare a trucchi inquadrature, tool ai quali non avevamo mai pensato.

Su twitter ci sono alcuni profili molto utili come @aerojournalism (ogno giorno twittano il link ad una rivista i line fatta dagli user di twitter che twittano news sui video o i documentari aerei, tutorial, foto e altri link utili). Anche @Aerialclick e i nostri articoli sono spesso finiti su questa rivista.
Esiste addirittura un social network di tipo % visual come Instagram dedicato esclusivamente alle foto fatte con i droni, Dronestagram.

Ovviamente la fotografia aerea ha diversi strumenti. Per quanto riguarda i droni, lo studio deve essere anche di altro tipo, in primis quello richiesto per legge per il riconoscimento a pilot SAPR.

Leggi anche:
che cosa serve fare per diventare dronista? 

q500_45degree-_1_1.1418962317

Strumenti

Soffermiamoci proprio sulla questione degli strumenti che ci servono per bellissimi scatti dall’alto.

Non esistono, abbiamo detto, solo i droni. Anche i Pali telescopici sono soluzioni leggere, pratiche, moderne, resistenti e molto smart per fare bellissime riprese da una posizioni privilegiata.

Un tempo si usavano crane, gru (praticamente oggetti impossibili e inutilizzabili per gli hobbisti) che implicavano anche la richiesta di costose autorizzazioni all’utilizzo del suolo pubblico.

Per chi invece vuole davvero fare della fotografia e dei video aerei la propria professione e vuole assolutamente creare prodotti video di grande qualità, da poco è arrivato sul mercato il drone Yuneec Q500 studiato per le esigenze specifiche e tecniche di chi realizza video di alta qualità e ad altissima risoluzione, e ha necessità di farlo con semplicità e con metodi intuitivi (e massimi livelli di sicurezza), come scriviamo in questo articolo che ne mostra nel dettaglio tutte e caratteristiche.

images (1)

Tempi e montaggio idonei

Un video aereo, come tutti i video, non è fatto solo da immagini. Tuttavia in ogni video fatto ad arte, è importante curare il ritmo e questo dipende dall’attività di regia e quindi dal montaggio, non dalla qualità delle immagini (per quanto è indispensabile che questa sia alta).

consigli per un buon montaggio, quando si è alle prime armi:
– scegli qual è il ‘mood’ del tuo video (dinamico, nostalgico, inspirational, happy, Holidays, triste, adrenalina, horror ecc)
– sulla base di questo, scegli una colonna sonora (ti consigliamo ad esempio la App Justaddaudio, che offre una serie di musiche royalty free suddivise proprio per mood della traccia).
– monta le immagini seguendo la musica che hai scelto.
Il risultato soddisfacente è garantito.

Altro consiglio, fai video brevi (massimo due o tre minuti) soprattutto se vuoi diffonderli sui social network o se vuoi pubblicizzare un prodotto.

Altri consigli per fare ottimi video aerei?
Aspettiamo idee da chi vola alto!!

 

 

 

 

No Comments

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi