Siamo online! Contattaci su WhatsApp

DJI FPV o Avata: quale scegliere?

ago 31, 2022

Con il lancio di Avata, DJI ha immesso sul mercato il suo primo drone Cinewhoop.
Ma tra il DJI FPV e l’Avata, quale dei due droni è il migliore? Il DJI Avata è qualcosa a cui dovresti resistere o dovresti acquistare direttamente un DJI FPV?

FPV VS Cinewhoop

Il solo confronto tra il DJI FPV e il DJI Avata rende ovvio che si tratta di due droni molto diversi. Entrambi questi droni si rivolgono ai mercati dei droni più piccoli che finora sono stati poco serviti dai grandi marchi di droni commerciali quali Autel e DJI.

I droni FPV, come suggerisce il nome, sono progettati per essere pilotati in modalità FPV. Questo rende il volo più immersivo, ma soprattutto, consente manovre molto veloci e precise. I droni FPV sono costruiti per gare ad alta velocità ed hanno elevata reattività e bassa latenza del segnale radio e video.

I droni Cinewhoop sono quasi l'esatto opposto. Sono costruiti per un volo lento e stabile, la qualità della fotocamera è una delle principali caratteristiche e quasi tutti hanno paraeliche che aiutano a mantenere il volo sicuro, anche in spazi ristretti o interni.




Il DJI FPV misura 255 x 312 x 127 millimetri e pesa 795 grammi. Ossia il DJI FPV è sostanzialmente più grande e più pesante della maggior parte degli altri droni FPV, probabilmente a causa di tutto l'hardware aggiuntivo che normalmente non si trova in un drone FPV fai-da-te.

Il DJI FPV è in produzione da diversi mesi ormai e tanti test hanno confermato quanto sia incredibilmente difficile da pilotare.

Il DJI Avata misura 180 x 180 x 180 millimetri e pesa 408 grammi. Sebbene significativamente più piccolo e leggero, l'Avata non scende al di sotto della soglia dei 250 grammi per evitare il conseguimento obbligatorio dell'attestato UAS per poterlo pilotare. L'Avata è abbastanza piccolo da poter manovrare in piccoli spazi, che è praticamente il caso d'uso principale dei droni Cinewhoop.

Il DJI Avata è dotato di eliche intubate e sensori per l’atterraggio. Con enormi differenze di design, né il DJI FPV né l'Avata hanno davvero un vantaggio considerevole sui droni FPV e Cinewhoop attualmente in circolazione. L'FPV è stato costruito per la velocità e la durata, mentre l'Avata per la stabilità e la sicurezza del volo. La scelta si riduce al caso d'uso specifico del pilota.



La qualità della fotocamera è sempre stata il punto forte di DJI e sia il DJI FPV che l’Avata hanno un ottimo apparato fotografico, come dimostra anche questo video-confronto.

Entrambi i droni possono registrare video con risoluzione 4K e 60 fps, ma solo Avata può registrare una risoluzione 2,7K a 120 fps. Poiché entrambi i droni sono pensati per essere pilotati in FPV, le telecamere hanno campi visivi molto ampi da 150 a 155 gradi. Entrambe le fotocamere dei droni hanno un'apertura fissa e sono aiutate da una combinazione di stabilizzazione dell'immagine meccanica ed elettronica. L'Avata ha una gamma ISO molto più ampia, che lo rende adatto per l'acquisizione di video in condizioni di scarsa illuminazione.


Prestazioni di volo




Sia l'FPV che l'Avata offrono le modalità di volo Normale, Sport e manuale (molto impegnativa). Ci sono limitazioni di velocità per ciascuna modalità di volo, ma l'Avata ha un limite molto più basso.

Entrambi i droni beneficiano anche della stabilizzazione assistita dal GPS, cosa che i droni fai-da-te in genere non hanno. La modalità manuale si rivolge ai piloti di droni che hanno già esperienza nel pilotaggio di droni FPV o CineWhoop.

Se dai la priorità alla velocità, il DJI FPV è il chiaro vincitore in questa categoria. Tuttavia, il DJI Avata offre un volo lento e costante.

Il DJI FPV ha un tempo di volo massimo stimato di 20 minuti mentre l'Avata può volare fino a 18 minuti con una batteria.

Sebbene il tempo di volo dichiarato da DJI sia impressionante per un comune drone FPV o Cinewhoop, è probabile che il tempo di volo effettivo sia più breve. Il volo manuale ad alta velocità e l'esecuzione di manovre fantasiose possono consumare molta energia dalla batteria. Molti proprietari del DJI FPV scoprono che possono pilotare i loro droni solo per circa 10 minuti quando effettuano un volo aggressivo. La stessa disparità ci si può aspettare dal DJI Avata.

 

Trasmissione e telecomando

Per impostazione predefinita, il DJI FPV viene fornito con un telecomando compatto appropriato. Ha all'incirca le dimensioni del controller fornito con il DJI Mini 2 ma ha maniglie sporgenti simili a un controller di gioco. Poiché l'FPV è progettato per essere pilotato con occhiali FPV, il controller non ha né uno schermo integrato né una predisposizione per un dispositivo esterno.

Il DJI FPV offre anche la possibilità di passare da una modalità di trasmissione all'altra, dando la priorità ai video a bassa latenza o ad alta risoluzione.

Occhiali FPV

Sia il DJI FPV che l’Avata sono pensati per essere pilotati con occhiali FPV, rendendo i voli molto più coinvolgenti e consentendo un controllo molto preciso. Per questo motivo, la compatibilità con gli occhiali FPV e le prestazioni FPV sono due parametri molto importanti per valutare questi droni.





Il DJI FPV Goggles V2 è stato introdotto con il DJI FPV. Questi occhiali sono distinti con le loro quattro antenne e l'aspetto da insetto. Per quanto riguarda le prestazioni, gli FPV Goggles V2 hanno una buona risoluzione, framerate elevato e bassa latenza. È alimentato da un pacco batteria che deve essere collegato all'auricolare tramite un cavo USB-C.

Sia il DJI FPV che Avata verranno forniti con ricevitori GPS e sensori per evitare gli ostacoli, due caratteristiche che normalmente non troverai nelle loro controparti fai-da-te. I due droni beneficiano della stabilizzazione assistita dal GPS e hanno modalità Return-to-Home che si attivano in caso di batteria scarica o perdita del segnale.

Entrambi i droni sono dotati anche di sistemi di evitamento degli ostacoli, ma sono molto più limitati di quelli che potresti trovare in un moderno drone Mavic. Il DJI FPV ha sensori per evitare gli ostacoli nella parte inferiore e anteriore, mentre l'Avata ha i sensori solo sul lato inferiore. Questi sensori sono appena sufficienti per evitare incidenti ma non impediscono ai droni di volare in spazi chiusi.

Entrambi i droni sono dotati di AirSense, la funzione DJI che utilizza un ricevitore ADS-B per avvisare il pilota del drone di qualsiasi aereo con equipaggio nelle vicinanze. Questa funzione è diventata uno standard nei moderni droni DJI ed è piacevole da avere se hai intenzione di volare in un'area con molto traffico aereo.

 

Quale dovresti prendere?

In realtà dovrebbe essere molto facile scegliere tra il DJI FPV e il DJI Avata perché sono due droni molto diversi. Un drone è costruito per velocità e manovrabilità, mentre l'altro è per il volo stabile e la realizzazione di film cinematografici. Si tratta di due diverse scuole di pensiero e la scelta di quale drone acquistare dipende dal tipo di volo con drone che si preferisce.

Molte persone sono incuriosite da questi droni principalmente a causa del concetto di volo FPV. Questo è in realtà comprensibile: l'esperienza del volo FPV è sorprendente e qualcosa che non può essere adeguatamente descritto con le parole. Entrambi i droni offrono un'esperienza di volo FPV premium e sono pronti per volare fuori dallo scaffale. Questo è ottimo per coloro che vogliono solo provare a volare in FPV ma non vogliono dover costruire un drone completamente da zero.

Le capacità di regia e il volo fluido di Avata possono offrire di più per i principianti, ma è necessario considerare anche il prezzo più alto. L'FPV è l'ideale per coloro che hanno già utilizzato droni e sono alla ricerca di un'esperienza di volo nuova e più veloce.

Coloro che hanno esperienza nel pilotaggio di droni Cinewhoop o DJI fai-da-te potrebbero trovarsi delusi dai droni DJI. I componenti hardware sono fantastici, ma questi droni DJI non hanno spazio per la personalizzazione. Dovrai anche fare i conti con i soliti inconvenienti dei droni DJI volanti, come la possibilità di dover effettuare uno sblocco quando si ottengono i permessi per operare in zone vietate al volo.

Leave a comment

Accedi


Categorie